Eugenie Bouchard spiega perché preferisce essere allenata da donne e non da uomini



by   |  LETTURE 6812

Eugenie Bouchard spiega perché preferisce essere allenata da donne e non da uomini

L'ex numero 5 al mondo Eugenie Bouchard è reduce da una buona settimana di gioco a Praga dove è arrivata ai Quarti di Finale ed è stata eliminata dalla belga Mertens. La canadese ha parlato nel corso di un'intervista di come ha trascorso questi difficili mesi a causa della Pandemia e del Lockdown e ha rivelato di aver ricevuto un grande aiuto da leggende del tennis come André Agassi e Steffi Graf.

Le parole di Eugenie Bouchard sull'aiuto di André Agassi e Steffi Graf durante il Lockdown

A Praga la tennista canadese ha lavorato con Rennae Stubbs, ex numero 1 al mondo di tennis nel doppio e durante il Lockdown ha avuto degli aiuti speciali.

Ecco le sue parole nel podcast di Tennis.com: "Mi sentivo come se la parte fisica del mio gioco era ancora abbastanza da migliorare, quindi mi sono trasferita a Las Vegas e non ho più guardato indietro. Sono più che grata e felice che André e Steffi mi hanno aiutato con il mio tennis, devo dire che ho davvero una squadra fantastica"

La Bouchard ha rivelato inoltre che preferisce lavorare con le donne ed ha spiegato il motivo: "Capiscono meglio il lato emotivo, un allenatore maschio ha più difficoltà nel comprendere queste sfumature per le donne nel corso di una competizione.

Grazie ai successi contro la Kudermetova e la Zidansek la Bouchard ha raggiunto così i Quarti a Praga dove è uscita solo contro la belga Elise Mertens. Con questi risultati l'attuale numero 332 delle classifiche mondiali WTA dovrebbe ritornare nelle Top 300 al mondo.

Nonostante una classifica abbastanza complicata la 26enne è ancora una delle giocatrici più popolari dell'intero circuito femminile. Nel corso di un recente podcast, Reyes, coach in passato di Agassi, ha parlato cosi riguardo la Bouchard: "Sono rimasto colpito dalla sua dedizione, è da Ottobre che lavora con intensità per migliorare la sua forma fisica. Devo dire che tra coloro che ho allenato non è facile dirlo di tutti, ma Eugenie sta facendo molto bene"