Ashleigh Barty svela qual è il più grande obiettivo della sua carriera



by   |  LETTURE 3298

Ashleigh Barty svela qual è il più grande obiettivo della sua carriera

Ashleigh Barty ha concesso un'interessante intervista ai microfoni della ABC TV dove ha analizzato il percorso della sua carriera, ha trattato diversi temi non ultimo quello riguardo a questa terribile Pandemia che ha colpito tutti noi.

La forte tennista australiana non si sente ancora sicura e per questo motivo ha recentemente annunciato il suo forfait dall'Us Open, il prossimo torneo dell'Us Open e tanto atteso da molti. La Barty è numero 1 al mondo ed a New York sarebbe stata sicuramente una delle favorite (se non quella principale) ma lei non ci sarà.

Ecco le sue dichiarazioni: "Ad inizio carriera ero molto indecisa riguardo al fatto di scegliere se giocare a tennis o cricket. Ricordo che nella mia prima parte della carriera mi sentivo persa ed anzi sono stata molto fortunata che la mia famiglia mi ha aiutato a scegliere ed a fare la scelta giusta.

Nonostante io sia un atleta professionista , sono una persona con un forte legame con la famiglia e amo stare costantemente a contatto con loro"

Come ha scelto il tennis e le vittorie della Barty

Decisiva per la scelta del tennis è stata una chiacchierata con l'ormai ex tennista australiana Casey Dellacqua.

Ecco le sue parole a riguardo: "Ho fatto una chiacchierata con Casey e ho capito che desideravo molto giocare a tennis e partecipare ai grandi tornei di questo sport. Il mio desiderio era cercare di tirare fuori il meglio di me stessa in ogni gara e come atleta di livello mi mancava la soddisfazione che ognuno dovrebbe avere per aver svolto bene il proprio lavoro.

La vittoria al Roland Garros? Ad essere sincero neanche io ho capito come ho reagito. Sentivo quasi come se quello che stava succedendo non era reale. Ho ricordi sfocati della finale e nel tratto finale delle gara mi sentivo persa.

Quello che ho fatto è stato fare il massimo e non dimenticherò mai quei momenti" Sugli obiettivi la tennista ha dichiarato: "Il mio sogno è quello di vincere Wimbledon. Mi ci è voluto molto per capirlo, ma senza dubbio è al momento la cosa che voglio di più.

Lavorerò duramente per ottenere questi risultati, sono riuscito a vincere questo torneo nella categoria junior ed è stato davvero speciale" Sulla Pandemia: "Ho attraversato alti e bassi, c'è molta incertezza su ciò che accadrà e non possiamo fare nulla al riguardo.

Dobbiamo solo fare ciò che riteniamo essere meglio per noi e aspettare l'opportunità giusta. Speriamo che prima o poi si possa tornare alla normalità"