Grigor Dimitrov: “Adesso sento che il tennis non è tutto nella vita”



by   |  LETTURE 1489

Grigor Dimitrov: “Adesso sento che il tennis non è tutto nella vita”

Il ventinovenne Grigor Dimitrov è stato numero 3 del mondo nel 2017, stagione in cui ha raggiunto la semifinale agli Australian Open ma ha soprattutto trionfato alle Finals di Londra. Vincitore di 8 titoli ATP, tra cui un’edizione del Western & Southern Open di Cincinnati, il bulgaro vanta anche una semifinale a Wimbledon ed una agli Us Open.

Intervistato di recente da Sky Sports, l’attuale numero 19 mondiale ha parlato del suo ultimo anno e mezzo.

Grigor Dimitrov: “Il tennis non è tutto nella vita. Ora l’ho capito”

Qualche settimana fa, Dimitrov è stato il primo giocatore a risultare positivo all’Adria Tour di Novak Djokovic, evento sospeso poco dopo.

“Sento che negli ultimi diciotto mesi ho dovuto affrontare numerose avversità su molti livelli differenti e tutto ciò che adesso sto cercando di fare è concentrarmi su una settimana alla volta, cosa che non faccio da molto tempo”, ha detto Grigor.

“Il motivo per cui sto dicendo questo deriva dagli infortuni – il primo l’ho subito lo scorso anno alla spalla e sono precipitato oltre l’80esima posizione mondiale, quindi ho dovuto lottare per tornare su.

Poi ecco la pandemia. Tante cose una dopo l’altra, ma in questo momento mi sto semplicemente concentrando sulle cose giuste da fare. Ad essere del tutto onesti, non è male prendersi un po’ di pausa dal tennis e credo che sia questo ciò che sta avvenendo nel 2020 a livello mondiale.

Sono sempre in gioco, ma è bene prendersi del tempo lontano da tutto perché gioco a tennis da quando avevo tre anni e oggi sono un professionista da undici anni. L’ho sempre saputo, ma adesso percepisco che il tennis non è tutto nella vita ed è bene iniziare subito a comprendere la complessità dello sport su un altro livello prima di ritirarmi”.

Il tennista bulgaro ha continuato: “Sto usando questo tempo per fare un passo indietro e tracciare una linea. Cos’è importante per me nel tennis? Cosa lo è fuori dal campo?”. Il miglior risultato raggiunto quest’anno dal giocatore di Haskovo è rappresentato dalla semifinale disputata ad Acapulco, persa nettamente contro Rafael Nadal. Agli Australian Open è stato sconfitto al secondo turno dall’americano Tommy Paul.