Krajinovic sul Tour americano: "Non possiamo permetterci di restare fermi"



by   |  LETTURE 589

Krajinovic sul Tour americano: "Non possiamo permetterci di restare fermi"

Non è ancora terminato il mese di Luglio, ma sia I'ITF che l'USTA non hanno ancora preso una decisione definitiva sul Tour americano. L'opinione generale è che sia il Master 1000 di Cincinnati che gli US Open si terranno sicuramente e indipendentemente dai giocatori che parteciperanno al torneo.

Alcuni già hanno affermato che non ci saranno mentre altri hanno confermato la propria partecipazione al torneo. Il tennista serbo Filip Krajinovic ha ribadito la propria posizione ai microfoni di Sports Klub. Ecco le sue parole: "Psicologicamente saranno settimane difficiliz ma l'importante ormai è giocare.

L'opzione migliore è sempre quella di giocare anche se si disputeranno gare in condizioni che non piacciono a nessuno. Non possiamo permettere che questa pausa duri ancora di più, tutti noi tennisti dobbiamo vivere su qualcosa e abbiamo bisogno di soldi"

Le ultime su Filip Krajinovic e la sua partecipazione all'Adria Tour

Il tennista è attualmente numero 32 al mondo e in queste settimane ha partecipato a diverse esibizioni. A Belgrado nel corso dell'Adria Tour (nella prima tappa) ha battuto il numero 1 al mondo Novak Djokovic anche se poi non ha conquistato il successo finale.

Krajinovic è considerato un tennista molto promettente e secondo tanti potrebbe esplodere nel circuito da un momento all'altro. Riguardo questi tornei il serbo ha dichiarato: "Le buone partite, soprattutto se terminano con un successo e magari con un trofeo, danno sempre motivazioni.

In questo momento sto molto bene e sono pronto per ciò che ci aspetta ad Agosto. Sono anche felice che Borna Coric sia rimasto qui a Belgrado con me ed in questo modo possiamo allenarci insieme ed allenarci per i prossimi tornei.

Tutto sarà un po' strano, non riesco a immaginare come saranno questi tornei che si svolgeranno in America. Per tutti noi sarà difficile abituarci a queste nuove regole e a queste particolari condizioni"

Krajinovic ha 28 anni ed è ormai nella piena maturità della sua carriera: il serbo ha avuto nel 2018 il Best Ranking al 26 posto ed ha come miglior risultato in uno Slam il terzo turno raggiunto in Australia ed al Roland Garros.