Svitolina: "US Open? La salute viene prima di tutto, non ho intenzione di rischiare"



by   |  LETTURE 2027

Svitolina: "US Open? La salute viene prima di tutto, non ho intenzione di rischiare"

Elina Svitolina ha raggiunto per la prima volta le semifinali in un torneo del Grande Slam lo scorso anno a Wimbledon e da quel momento ha iniziato a crescere sotto ogni punto di vista. La tennista ucraina ha importanti ambizioni ed i suoi sogni sono quello di diventare la numero uno del mondo e vincere diversi Major.

Da quando i vertici del tennis mondiale hanno ridefinito il nuovo calendario, sono nate molte polemiche sulla scelta di ripartire dalla stagione americana. Gli Stati Uniti sono uno dei Paesi più colpiti dall’emergenza sanitaria e la situazione non sembra voler migliorare.

In un’intervista ai media ucraini, Svitolina ha parlato proprio della scottante questione legata agli US Open.

Svitolina ed il no alla prossima edizione degli US Open

“Prima avevo molti dubbi, ma con il passare del tempo ho capito che si disputeranno sia gli US Open che il Roland Garros” , ha affermato l’attuale numero cinque del ranking WTA.

“I piani per il Roland Garros sono chiari. Per quanto riguarda gli US Open, molto dipenderà dalla decisione finale degli organizzatori. Penso che verrà raggiunto un accordo affinché i giocatori possano disputare entrambi i tornei, ovviamente garantendo la sicurezza di tutti.

Se tutto dovesse essere organizzato nei dettagli, non penso che i giocatori decideranno di saltare il torneo. Considerando l’attuale situazione degli Stati Uniti, penso che la mia stagione inizierà a Madrid. Per ora non parteciperò agli US Open, ma è una decisione momentanea, non sono sicura al 100% del mio calendario.

Ero motivata a giocare a Flushing Meadows, ma la mia salute viene prima di tutto e non ho intenzione di rischiare” . Mentre l’ATP, dopo una lunga trattativa con l’ITF ed i quattro tornei del Grande Slam, ha deciso di introdurre un nuovo sistema per la definizione del ranking; la WTA non ha ancora comunicato novità alle giocatrici.

“Ci è stato detto che il sistema dei punti dovrebbe essere lo stesso dell’ATP, quindi non dovrei perdere la mia posizione in classifica ed il risultato ottenuto lo scorso anno. Penso che mi allenerò duramente per la stagione sul rosso.

Come ho detto prima, è una decisione non definitiva perchè tutto cambia da un giorno all’altro in questo momento. Non sappiamo quanti tornei si giocheranno nel 2020. C’è da dire che tutti gli eventi stanno facendo del loro meglio per far ripartire il tennis” .

Svitolina ha partecipato al torneo di esibizione di Berlino, dove ha perso in semifinale contro Anastasija Sevastova. “La sicurezza qui a Berlino è eccellente. Tutti seguono le regole e le raccomandazioni delle autorità.

Non abbiamo lasciato l’albergo come richiesto dagli organizzatori del torneo. È importante che i giocatori rispettino tutte le regole, visto che sono stati fatti grandi sforzi per organizzare l’evento in un momento così delicato e difficile” .