Johanna Konta: “Voglio ancora diventare una campionessa del Grand Slam”



by   |  LETTURE 735

Johanna Konta: “Voglio ancora diventare una campionessa del Grand Slam”

Come tutti gli appassionati di tennis ormai sapranno, la prossima edizione del torneo di Wimbledon non si terrà. Lo stesso vale per i Giochi Olimpici di Tokyo, spostati al 2021. La tennista britannica Johanna Konta, 29 anni compiuti lo scorso 17 maggio, ha raggiunto al massimo sull’erba di Wimbledon le semifinali nel 2017, sconfitta in due set da Venus Williams.

Per quanto riguarda le Olimpiadi, la nativa di Sydney vanta un quarto di finale a Rio de Janeiro 2016, superata nettamente dalla tedesca Angelique Kerber. In ogni caso, malgrado la pandemia globale da Coronavirus che ha fortemente compromesso la corrente stagione, Johanna rimane fortemente determinata a trionfare in un torneo dello Slam.

Konta: "Continuo a sognare di vincere Wimbledon"

Vincitrice di 3 titoli WTA e già numero 4 del mondo nel 2017, Johanna Konta ha ottenuto la cittadinanza britannica ormai otto anni fa. Scivolata oggi fuori dalla top 10, la ventinovenne di Sydney ha concesso un’intervista al settimanale Hello!: “Amo giocare a Wimbledon e il mio sogno, sin da bambina, è stato quello di vincerlo.

Sono triste all’idea di non prendervi parte quest’anno, ma questo non ha cambiato la mia determinazione nel voler diventare una campionessa del Grand Slam. Non smetterò mai di lottare per questo”. Johanna ha quindi parlato dei Giochi di Tokyo: “Per quanto riguarda le Olimpiadi, che sono state rinviate, adesso ho messo da parte la mia delusione.

Impallidisco di fronte a quegli atleti che si allenano in vista di questo obiettivo ogni quattro anni. Dev’essere particolarmente duro per loro dover aspettare un altro anno intero. I giocatori di tennis sono in una posizione più fortunata, perché noi abbiamo quattro grandi eventi stagionali”.

Johanna Konta ha anche raggiunto le semifinali degli Australian Open e del Roland Garros, mentre a Flushing Meadows non è mai andata oltre i quarti. L’anno scorso è stata capace di raggiungere l’ultimo atto degli Internazionali BNL d’Italia, a Roma, sconfitta però da Karolina Pliskova per 6-3 6-4.