Bianca Andreescu racconta il suo 2020 tra infortuni e obiettivi futuri



by   |  LETTURE 800

Bianca Andreescu racconta il suo 2020 tra infortuni e obiettivi futuri

È da tempo alle prese con un infortunio ed il suo rientro nel circuito , nonostante lo stop per la pandemia, è ancora un mistero. La giovane campionessa canadese Bianca Andreescu ha raccontato di questo e tanto altro nel corso di un'intervista ai microfoni di TSN.

Ecco le sue dichiarazioni: "Gli infortuni? Senza dubbio ho trascorso un vero calvario con queste lesioni, ma devo dire che tendo sempre a vedere le cose positive. Avere questi infortuni a quest'età è benefico, mi aiuta davvero a capire il mio corpo e così comprendo di cosa ho davvero bisogno, sia fisicamente che mentalmente, in modo da evitare che ciò accada di nuovo.

Questo infortunio mi aiuterà in futuro e saprò già come comportarmi. Come già ho detto in precedenza bisogna sempre restare positivi e devo dire che in questi mesi ho imparato tante cose su di me e questo è molto gratificante.

Sono stati mesi molto duri, i peggiori da quando sono una giocatrice di tennis, ma cosa importante è che sto per tornare. Non so al 100 % la data, ma il recupero sta procedendo abbastanza bene"

Gli obiettivi della Andreescu e le rivali

Parlando degli obiettivi la canadese ha raccontato: "Non nascondo che prima o poi mi piacerebbe essere il numero 1 al mondo.

Spero di poterci riuscire al Roland Garros. All'inizio dell'anno ho parlato con il mio coach e gli ho detto che il mio obiettivo è vincere il Roland Garros. Non so se ci riuscirò , ma in tal caso poi potrei anche guardare la situazione in classifica.

Sarebbe una grande possibilità per salire in vetta" Sulle avversarie: "Mi piacerebbe giocare contro Ashleigh Barty. È una delle giocatrici più complete del circuito e con uno stile di gioco molto diverso rispetto alle altre.

Sarebbe una grande sfida contro di lei e penso che sarebbe un incontro molto divertente per tutti" La tennista canadese, classe 2000, ha raggiunto come Best Ranking nel circuito il 4 posto in classifica ed ha ottenuto il suo più gran successo nel 2019 con la vittoria degli Us Open.