Justine Henin si racconta: "Ho raggiunto i miei sogni. Su Kim Clijsters dico..."



by   |  LETTURE 1999

Justine Henin si racconta: "Ho raggiunto i miei sogni. Su Kim Clijsters dico..."

L'ex campionessa e numero 1 al mondo Justine Benin ha compiuto 38 anni il 1 Giugno, ha parlato di quanto le manca il tennis in questo periodo di pandemia e di come sta trascorrendo in questo momento le sue giornate. La belga si è raccontata ai microfoni del sito WeAreTennis ed ha parlato cosi: "Mi manca molto il tennis, recentemente ho viaggiato molto grazie al mio lavoro di commentatrice, ma alla fine riesco a ritagliarmi il tempo per stare a casa con mio marito ed i miei figli.

Oltre ad effettuare a pieno il ruolo di mamma, sono spesso coinvolta nelle cose della mia accademia. È un periodo storico difficile e ho approfittato di questa pausa per prendermi tempo e stare vicino alle persone che amo"

Il sogno Roland Garros e la relazione con Kim Clijsters

Poi l'esperta ex tennista belga si racconta: "Da piccola sognavo di vincere il Roland Garros anche se devo dire che spesso i sogni restano tali e pochi riescono ad ottenere quello che vogliono.

Sono felice ed orgoglioso di essere riuscita a realizzare questo sogno e farò parte per sempre della storia di questo torneo. Spesso ripenso alla mia carriera e sono consapevole dei risultati ottenuti. Avevo il gioco necessario per vincere sulla terra, la mia passione per il tennis è nata vedendo il Roland Garros in TV.

Ho un grandissimo rapporto con questo Slam: ricordo la prima finale. Per me era come una missione, volevo vincere per mia madre. È importante che i bambini vivono i propri sogni: a 5 anni ero nella mia stanza e mi esercitavo a rispondere alle domande dei giornalisti e a come sollevare il trofeo"

Infine parla del rapporto con la sua connazionale Kim Clijsters: "Era un po' come per la rivalità tra Federer, Nadal e Djokovic. L' competizione tra noi due ci ha fatto crescere e in generale i suoi risultati ispiravano a me a migliorare e viceversa, dovrebbe essere sempre così.

Non penso che ceneremo mai assieme, ma quando ci vediamo parliamo dei nostri figli. La sua decisione di tornare mi ha sorpreso molto, rispetto la sua scelta ma non farei mai quello che ha fatto lei"