Thiem, l'ex tecnico si scusa: "Ho sbagliato, sono stato stupido ad attaccare Dominik"



by   |  LETTURE 1029

Thiem, l'ex tecnico si scusa: "Ho sbagliato, sono stato stupido ad attaccare Dominik"

Il rapporto tra l'attuale numero 3 al mondo Dominic Thiem e il suo ex tecnico Gunter Bresnik è ai minimi termini. Negli ultimi mesi i due più volte hanno punzecchiato l'altro e le parti sono tutt'altro che coese.

Nel corso di un'intervista Bresnik ha sfruttato l'occasione per attaccare Thiem sulle sue dichiarazioni. Bresnik ha trattato di diversi temi, ecco la sua intervista: "Io e Dominik abbiamo raggiunto nel corso degli anni ottimi risultati e devo dire che eravamo un ottimo tandem.

Poi c'è stato un periodo no dove i risultati non arrivavano ed il gioco scarseggiava e abbiamo preso questa decisione di chiudere. Certo per me fa molto male questa cosa. Gli ho dato tanti anni di lavoro e perdere il rapporto con lui e sui padre Wolfgang è stato difficile.

Io e suo padre eravamo amici da tanti anni", ha raccontato a Kronen Zeitung. Sulla relazione deteriorata: "Non capisco cosa sia successo, non avevo mai avuto problemi con lui o suoi genitori. Ultimamente sembra che lui si arrabbi ogni volta che parli di lui o della sua famiglia.

Io spero che la situazione tra noi migliori, anche per una questione di rispetto"

Thiem e le dichiarazioni precedenti di Bresnik

In passato Bresnik affermò che, Thiem senza di lui era un tennista da tornei ITF o Challenger.

Tornando a quelle parole: "Non ho alcun problema a dire che sbagliai e feci dichiarazioni molto stupide. Non ho migliorato nulla al nostro rapporto con quelle parole e anzi la situazione è peggiorata. Spero che lui ottenga grandi risultati e vinca alla fine i titoli importanti che merita"