Karolina Pliskova: “Felice di tornare ad allenarmi con coach Vallverdu”



by   |  LETTURE 762

Karolina Pliskova: “Felice di tornare ad allenarmi con coach Vallverdu”

La ventottenne Karolina Pliskova, numero uno delle classifiche WTA nell’estate del 2017, ha raggiunto al massimo nei tornei dello Slam la finale degli Us Open 2016, sconfitta in tre set da Angelique Kerber. Agli Australian Open ed al Roland Garros vanta almeno una semifinale, mentre a Wimbledon non è mai riuscita a superare il quarto turno.

Vincitrice di tre edizioni della Fed Cup con la Repubblica Ceca, quest’anno Karolina ha vinto il torneo di Brisbane, per poi subire però premature sconfitte a Melbourne, Dubai e Doha. Impossibilitata per oltre due mesi a tornare ad allenarsi a causa dell’emergenza Coronavirus, Pliskova ha espresso sui social la gioia di poter rivedere il coach Daniel Vallverdu.

Pliskova: "Sono molto felice"

“Sono passati esattamente 74 giorni dall’ultima volta che io e Daniel ci siamo visti”, ha scritto la tennista ceca. “Per lo meno, questo se ho fatto il conto giusto.

Dopo esserci preparati per Indian Wells, che alla fine non è nemmeno stato disputato, ci siamo salutati e siamo tornati a casa. Da allora mi sono allenata da sola, in palestra o con uno sparring partner. Non sono abituata ad un periodo così lungo senza un allenatore, nemmeno a fine stagione, perciò credo che fossimo entrambi molto felici di poterci allenare di nuovo assieme.

Purtroppo, a causa della situazione, non ci siamo potuti organizzare prima e per questo c’erano un sacco di scartoffie da risolvere, cosa che sono lieta abbia fatto il mio team. Naturalmente, Daniel ha fatto un test per il Covid-19, che deve risultare negativo e al tempo stesso non deve essere più vecchio di quattro giorni.

Secondo i nostri piani, nelle prossime due settimane ci alleneremo alternativamente in Repubblica Ceca e a Monaco in differenti intervalli di tempo, in modo tale che il corpo si abitui al maggior carico fisico e di fitness che non ho più avuto dopo l’infortunio alla schiena”.