Le ambizioni di Lorenzo Sonego: "Le ATP Finals sono un mio obiettivo vero"



by   |  LETTURE 1464

Le ambizioni di Lorenzo Sonego: "Le ATP Finals sono un mio obiettivo vero"

Lorenzo Sonego è tornato ad allenarsi al Circolo della Stampa Sporting di Torino, proprio su quei campi in cui ha mosso i primi passi ed ha trasformato i suoi sogni in realtà. Ma Lorenzo è un ragazzo ambizioso, come si può notare dal suo atteggiamento positivo e dal suo spirito combattivo, ed ha voluto aggiungere altri e più importanti sogni al suo vecchio cassetto.

In un'intervista esclusiva a Tuttosport, Sonego è partito proprio dai ricordi che sono riaffiorati nella sua mente dopo essere tornato alle origini. "Ho pensato all’ultimo ricordo, la squadra di Serie B e poi A2, eravamo tutti amici, cresciuti assieme, c’era un grande ambiente.

Sono passati 5-6 anni, ormai. E mi sono rivisto a 11 anni, su questi campi. Ricordo anche le partitelle a pallone, le nuotate in una piscina unica, tanto è grande. È cambiato poco, questo circolo è tradizione.

È un po’ come se non me ne fossi mai andato. Qui ho tutto per crescere ancora, dalla palestra molto attrezzata, allo staff, i campi, posso allenarmi senza limiti di tempo alcuno"

Sonego, dal ritorno alla normalità al sogno ATP Finals

"È strano, non sono mai a casa di solito.

Ma lavoro sulle mie carenze, in particolare fisiche e atletiche, sul rovescio e sul recupero dall’infortunio al polso. Penso ad allenarmi al massimo per tornare più forte. Ripartenza ad agosto? Non credo, penso sia più probabile in settembre.

E confido di essere all’Us Open. Ciò che mi manca di più è la partita, le sensazioni che si provano punto dopo punto. Le Finals sono un mio obiettivo vero, perché sarebbe incredibile giocare in casa le finali trai migliori 8 al mondo"

Sonego ha infine rivelato di aver rivisto alcune tra le più storiche partite del tennis mondiale. "Ho visto tuta la storia di Federer a Wimbledon e anche qualche partita mia. E ho stabilito che sarebbe meglio non rivedersi"