Le 20 frasi che hanno reso famoso Nick Kyrgios fuori dal campo



by   |  LETTURE 4265

Le 20 frasi che hanno reso famoso Nick Kyrgios fuori dal campo

Nick Kyrgios riesce sempre ad unire genio e sregolatezza. Il tennista australiano non conosce le mezze misure, nel bene e nel male, e sono tanti gli episodi che hanno segnato questa prima parte di carriera. Episodi che lo hanno visto litigare con il pubblico o con gli arbitri, che lo hanno visto lanciare una sedia in campo al Masters 1000 di Roma; ma anche episodi che lo hanno avvicinato alle persone fuori dal campo, come nel caso delle numerose donazioni fatte per aiutare la sua Australia, colpita dagli incendi lo scorso gennaio.

Kyrgios parla sempre senza peli sulla lingua, spesso non pensando alle conseguenze, e in questo articolo abbiamo raccolto le 20 frasi che in un modo o nell’altro sono entrate nella storia del tennis.

1. A Montreal, durante il secondo turno della Rogers Cup, Kyrgios ha letteralmente detto a Stan Wawrinka: “Kokkinakis si è portato a letto la tua ragazza, mi dispiace dirtelo, amico”.

2. “Non ho dubbi sul fatto che se volessi vincere un torneo del Grande Slam, ci riuscirei. Posso prendermela comoda ed essere tra i primi 20 al mondo per tutta la mia carriera. Voglio vincere uno Slam? Non lo so” , ha invece spiegato Nick in un’intervista al New York Times.

3. Dopo un banale errore commesso in uno dei suoi match alla Laver Cup, Kyrgios si è giustificato con i suoi compagni di squadra dichiarando: “Ho perso la concentrazione. Ho visto una bella ragazza sugli spalti e ho perso la concentrazione.

La sposerei proprio ora”.

4. Sul torneo vinto ad Acapulco nel 2019, Kyrgios ha confessato: "Non so come ho vinto quella settimana. Sono uscito a festeggiare ogni giorno e sono andato a letto alle quattro e mezza del mattino ogni sera"

5. A Wimbledon, lo scorso anno, Kyrgios ha ammesso in conferenza stampa di aver colpito intenzionalmente Rafael Nadal durante uno scambio: "Dite che avrei dovuto scusarmi per il passante che gli ho tirato addosso? E perché? Con tutti gli slam che ha vinto e con tutti i soldi che ha guadagnato non può prendersi una palla addosso? Ci ho proprio mirato, volevo colpirlo al petto, non ho proprio intenzione di scusarmi con lui"

6. Nel 2017 al Roland Garros, Kyrgios rivolgendosi ad una dei raccattapalle ha sussurato: "Portami una birra adesso. Adesso!"

7. Dopo aver ricevuto un warning a causa del tempo perso alla battuta, Kyrgios si è direttamente rivolto al giudice di sedia Fergus Murphy: "Trovami un video in cui Rafa gioca così velocemente e chiudo la bocca per sempre"

8. Sempre il povero Murphy ha poi dovuto subire gravi insulti durante la partita contro Khachanov a Cincinnati. "E' una barzelletta, è spazzatura. Sei una fottuta testa di c****"

9. Dopo aver ricevuto una multa di 113mila dollari, Kyrgios ha attaccato l'Association of Tennis Professionals: "L'Atp è abbastanza corrotta, quindi non mi agito al riguardo"

10. Negli ultimi mesi delle stagione 2018, Kyrgios ha detto: "Sono stato fuori casa per cinque mesi e mezzo. Non voglio più farlo. Ho già giocato a tennis molto durante l'anno"

11. "Sono stato costretto a lasciare il basket per giocare a tennis.

Non mi piace il tennis, preferisco il basket, davvero" Kyrgios non ha mai nascosto la sua passione per il basket.

12. "Per me, il tennis è un modo semplice per guadagnare soldi. Ho appena tirato una palla sopra la rete."

13. Durante un podcast, Kyrgios ha puntato il dito contro Novak Djokovic: "Ha una malsana ossessione e bisogno di essere amato. Vuole essere Roger Federer. Desidera così tanto essere amato che non lo sopporto più.

Diventa imbarazzante”.

14. Ancora su Djokovic: "Non importa quanti Grand Slam vincerà, non sarà mai il migliore per me. Ci ho giocato due volte e, mi dispiace, ma se non riesci a battermi non puoi essere il più forte di sempre”.

15. Anche la simbolica esultanza di Djokovic è finita nel mirino dell'australiano: "Tutta quella sua esultanza che fa alla fine di ogni match è imbarazzante. Stiamo parlando di una persona che una volta si è ritirata dagli Australian Open perché faceva troppo caldo”.

16. Famose sono diventate anche le parole rivolte contro Verdasco: "Mi fa star male solo sentire il suo nome, mai conosciuta una persona più arrogante. Si crede il migliore, ma sa appena buttare la pallina oltre la rete"

17.

Ancora contro Nadal: "È il mio polo opposto. Rafa si arrabbia molto quando lo batto."

18. Come dimenticare le parole utilizzate da Kyrgios per descrivere la stagione sulla terra: "È una superficie di merda.

A chi piace? È la superficie meno creativa."

19. In diretta con Murray, Kyrgios ha affermato: "Siamo onesti, Tsitsipas e Zverev si odiano"

20. In un'intervista al New York Times, l'australiano ha ribadito il suo amore verso i Pokemon: "È importante trovare un giusto equilibrio tra giocare a Pokemon e allenarsi"