Garbine Muguruza: "Sin da piccola avevo sognato di diventare la numero uno"


by   |  LETTURE 782
Garbine Muguruza: "Sin da piccola avevo sognato di diventare la numero uno"

Il 2020 era iniziato decisamente bene per Garbine Muguruza. Dopo qualche anno di anonimato, l’ex numero 1 del mondo è infatti tornata agli antichi fasti a Melbourne, dove ha eliminato tre top 10 (nell’ordine Svitolina, Bertens e Halep) nella cavalcata verso la finale, poi persa per mano di Sofia Kenin.

Recentemente, Garbine si è resa protagonista di una chiacchierata sul web con alcuni giovani tennisti spagnoli: sollecitata dalle domande del suo pubblico, Muguruza ha affrontato varie tematiche, a cominciare dalla quarantena.

“È molto complicato, non mi sono mai trovata in una situazione simile” ha detto la classe ’93. “Il tennis è la mia vita, mi accompagna tutti i giorni. E quando non puoi svolgere le tue routine quotidiane, allora devi cercare altri modi per passare il tempo”.

Alla tennista iberica è stato poi chiesto che cosa abbia significato per lei diventare la numero uno del mondo. “Fu un sogno divenuto realtà” ha commentato la due volte campionessa Slam. “Era un sogno che coltivavo sin da quando ero bambina”.

Per quanto, come lei stessa ha subito dopo sottolineato citando l’ex collega Caroline Wozniacki, non manchino gli inconvenienti anche nell’essere in vetta al ranking mondiale. “Una volta Wozniacki mi disse che la cosa brutta di essere numero 1 è che non puoi salire, puoi solo scendere” ha infatti puntualizzato Muguruza.

Photo Credit: Getty Images