Bouchard e la crisi da quarantena: "Terribile la sensazione di non avere un lavoro"


by   |  LETTURE 1370
Bouchard e la crisi da quarantena: "Terribile la sensazione di non avere un lavoro"

La quarantena non è un periodo facile per nessuno, neanche per i vip. A confermarlo è un’intervista rilasciata da Eugenie Bouchard a Tennis Channel, nella quale la tennista canadese ha sottolineato il momento di crisi personale innescato dalla pandemia.

La sensazione di non avere un lavoro e la mancanza di una prospettiva, che in queste settimane stanno colpendo il mondo intero, non risparmiano evidentemente neanche i più agiati e fortunati. “Penso che la parte più dura sia la sensazione di non avere un lavoro” ha infatti dichiarato Bouchard, finalista a Wimbledon sei anni fa.

“Non avere un piano è devastante per una come me, che ama pianificare e schedulare tutto. Questa sensazione di essere immersa in un vuoto è dura da gestire a livello mentale” ha concluso la classe ’94.

Le ultime stagioni non sono state entusiasmanti per Bouchard, che dopo l'exploit a Wimbledon 2014 non è mai riuscita a ripetersi. Eccezion fatta per la finale di Wuhan, raggiunta nel settembre 2014 e persa contro Petra Kvitova, dopo quell'edizione dei Championships Eugenie ha raggiunto appena due volte l'ultimo atto di un torneo WTA, perdendo in entrambe le occasioni: a Hobart 2016 contro Alizè Cornet e a Kuala Lumpur, sempre nel 2016, contro Svitolina.

Il suo unico titolo nel circuito maggiore resta dunque quello di Norimberga, conquistato nel 2014 contro Karolina Pliskova.

Photo Credit: Getty Images