Alexander Zverev: "Devo migliorare alcuni aspetti per diventare più aggressivo"



by   |  LETTURE 1294

Alexander Zverev: "Devo migliorare alcuni aspetti per diventare più aggressivo"

Alexander Zverev sta trascorrendo il suo periodo di quarantena nella sua residenza in Florida, negli Stati Uniti. Il campioncino tedesco è autorizzato ad usufruire dei campi della Saddlebrook Tennis Academy per tre ore al giorno, oltre a servirsi anche della relativa palestra.

Negli ultimi dodici mesi, il vincitore delle ATP Finals 2018 ha evidenziato una preoccupante involuzione al servizio commettendo troppi doppi falli rispetto ai suoi standard. In un’intervista concessa a Sky Sports Germany, Sascha ha espresso la sua intenzione di migliorare alcuni aspetti del proprio gioco: “Per quanto riguarda il tennis, voglio cercare di sviluppare un modo di giocare più aggressivo.

Voglio venire di più a rete, migliorare il mio rovescio e servire meglio di quanto non abbia fatto nell’ultimo periodo. La mia battuta è diventata un problema a cominciare dall’anno scorso. Prima del 2019 non avevo mai avuto problemi al servizio.

Da allora ho cominciato a perdere ritmo, soprattutto quando la mia percentuale di prime si abbassa troppo”. Zverev ha raggiunto la sua prima semifinale Slam agli Australian Open a gennaio, dove si è arreso in quattro set a Dominic Thiem.

Il teutonico non è riuscito a difendere la finale raggiunta ad Acapulco nella passata stagione, a testimonianza di un rendimento ancora altalenante.