Il pessimismo di Lucas Pouille sulla ripresa nel mondo del tennis



by   |  LETTURE 1556

Il pessimismo di Lucas Pouille sulla ripresa nel mondo del tennis

Sono diverse settimane che il mondo del tennis è fermo a causa dello stop legato all'emergenza Coronavirus e tutt'ora nessuno sa stabilire quando si potrà tornare alla normalità, almeno sportiva.

Tanti tennisti hanno espresso il proprio parere riguardo la decisione di rientrare a giocare e molti concordano che fin quando la situazione prevede anche una sola nazione in difficoltà sarà difficile tornare.

Il tennis è uno sport globale dove vi sono tanti spostamenti e si incontrano tennisti e persone di tutto il mondo. In questi giorni anche esponenti come Rafael Nadal e Novak Djokovic hanno riaffermato questa idea. Ai microfoni di Tennis Actu il tennista francese Lucas Pouille ha espresso il proprio parere riguardo questa difficile situazione: "Il nostro sport richiede movimenti di persone provenienti da tutto il mondo.

Fin quando non c'è piena libertà di movimento e una sicurezza sanitaria ovunque credo sarà molto difficile e sarebbe ingiusto riprendere a giocare a tennis" Fermo a causa di un infortunio Pouille è attualmente fuori dalla Top 50, ma nella sua carriera ha ottenuto come Best Ranking la posizione numero 10 in classifica.

Vincitore di 5 tornei Atp, negli Slam il miglior risultato di Lucas è la semifinale agli Australian Open raggiunta nel 2019.