Matteo Berrettini: “Il tennista perfetto? Un po’ Tsitsipas, un po’ Thiem”



by   |  LETTURE 1355

Matteo Berrettini: “Il tennista perfetto? Un po’ Tsitsipas, un po’ Thiem”

Il nostro Matteo Berrettini è stato senz’altro una delle autentiche rivelazioni della stagione 2019: semifinalista agli Us Open, il nativo di Roma ha raggiunto l’8° posizione del ranking ATP ed una storica qualificazione alle Finals di Londra, dove non è riuscito purtroppo a superare il Round Robin.

Intervistato da beIN SPORTS, il ventiquattrenne ha parlato dei suoi più tosti coetanei ed avversari sul circuito e ha poi costruito il proprio tennista ideale: “Tra i giovani della Next Gen, Tsitsipas è il più talentuoso.

E’ un attaccante. Gli piace andare a rete ed è abbastanza preciso con il servizio. E’ il più giovane, ma forse anche quello con più talento. Zverev è più piccolo di me, ma ha già raggiunto e vinto diverse finali nei tornei Masters 1000.

Il tennis gli ha già dato molto e possiede tutte le armi della nuova generazione: servizio, rovescio ed una buona mobilità nonostante la sua altezza. Sono tutti tennisti molto completi, ma il mio giocatore ideale sarebbe tra Tsitsipas e Thiem”.

In ogni caso, Berrettini non rinnega la sua storica ammirazione per un grande campione in particolare: “Roger Federer è il tennis. Può fare tutto quello che vuole. Rende tutto così facile … E’ il mio idolo, potrei parlare di lui per giorni. Sembra sia nato per fare tutto questo”.