Jim Courier: "Al Roland Garros hanno compreso che cambiare data è stato un errore"



by   |  LETTURE 6010

Jim Courier: "Al Roland Garros hanno compreso che cambiare data è stato un errore"

L'emergenza Coronavirus ha portato al blocco totale del mondo del tennis fino al 13 Luglio e tornei diversi, soprattutto tra i principali del Grande Slam, hanno agito diversamente. Il torneo di Wimbledon ha da poco annunciato la cancellazione del torneo, atteggiamento totalmente diverso dal Roland Garros, torneo del Grande Slam dove gli organizzatori hanno spostato l'evento a Settembre attirando su di sé diverse critiche ed anche un duro colpo di immagine.

Tanti tennisti hanno criticato questa scelta, ultimo dei quali l'uruguaiano Pablo Cuevas che ha criticato: "La decisione del Roland Garros è stata affrettata, hanno fatto tutto senza chiedere all'Atp per quel che so.

Inoltre hanno ignorato gli altri tornei, una cosa molto strana. In questo momento dovremmo essere solidali tra noi e non essere egoisti senza preoccuparci dei tennisti e degli altri tornei. Anche tutti gli atleti sono rimasti molto sorpresi"

L'ex campione Jim Courier ha raccontato ai microfoni del New York Times: "Per quel che ne so gli organizzatori del Roland Garros hanno ammesso e riconosciuto di aver commesso un errore nel cambiare le date senza contattare nessun altro. Credo inoltre che ci sono state diverse discussioni tra i grandi tornei quando è successo tutto"