Coronavirus, Vinci: “Mai mollare. Come contro Serena Williams nel 2015”



by   |  LETTURE 1346

Coronavirus, Vinci: “Mai mollare. Come contro Serena Williams nel 2015”

Lo sappiamo: la nostra nazione è una delle più colpite a livello globale dalla pandemia di Covid-19, che nella nostra penisola ha già mietuto più di dieci mila vittime e conta oggi più di cento mila contagiati.

Numeri spaventosi, che si spera possano arrestarsi e diminuire a seguito delle pesanti restrizioni adottate dal governo ormai settimane fa. Roberta Vinci, numero 7 del mondo nel 2016, ha deciso di fornire un proprio aiuto alla popolazione: “Il Corriere della Sera mi ha chiesto di raccontare un evento della mia storia sportiva con la speranza che possa essere di sostegno.

Mi auguro che questa mia esperienza possa darci una spinta a non mollare, senza la pretesa di paragonare due situazioni così diverse”, ha scritto su Twitter l’ex finalista degli Us Open. Così, Roberta ha scelto di ricordare la partita più importante della propria carriera: “In questi giorni, nella bruttissima situazione di emergenza Coronavirus nella quale ci troviamo, mi è tornata in mente la partita che ho giocato con Serena Williams a New York nel 2015.

Eppure in campo, quindici dopo quindici, mi sono convinta che ci potevo riuscire. Il punto è: non mollare mai, tenere duro, avere fiducia”. L’italiana vinse quel match per 2-6 6-4 6-4, approdando alla sua prima finale Slam.

Un messaggio di speranza e di resistenza: mai così utile in un momento come questo, in cui anche il tennis ha dovuto arrendersi e fermarsi.