Berrettini: "Rinvio di Roma un colpo al cuore. Dobbiamo avere pazienza"



by   |  LETTURE 1013

Berrettini: "Rinvio di Roma un colpo al cuore. Dobbiamo avere pazienza"

Matteo Berrettini sta vivendo la quarantena negli States. Raggiunto telefonicamente da Sky Sport 24 per una chiacchierata, il numero uno del tennis azzurro ha provato a raccontare questa nuova (e surreale) quotidianità.

«Sicuramente rispetto alla normalità le giornate sono più noiose e strane, di solito succede quando siamo infortunati. Bisogna pensare alla salute e cercare di fermare questo virus. Dobbiamo aspettare e fare un passo indietro, ricalibrando le paure che abbiamo ogni giorno.

Non potrò più avere paura di scendere dal numero 8 del mondo, ho molta più paura del virus». ha spiegato cone estrema lucidità. Il Board dell'AELTC discuterà il futuro dell'edizione 2020 dei Championships proprio nelle prossime ore.

Stando alle indiscrezioni l'ipotesi cancellazione sembra ormai anche la più gettonata. Difficilmente sarà possibile ricollocare il torneo in un'altra porzione di calendario. «È strano e pazzesco pensare che possano annullarlo, ma è chiaro che sono argomenti minori rispetto a quello che sta succedendo nel mondo.

Ci sono tante persone senza lavoro, altrettante che non funzionano. Mi ha fatto più dispiacere l'annullamento di Roma, è stato un colpo al cuore. Dobbiamo avere pazienza e vedere cosa succederà». Photo Credit: Getty Images