Raonic: "La vita di tutti sta cambiando. Bisogna rispettare questo processo"



by   |  LETTURE 3541

Raonic: "La vita di tutti sta cambiando. Bisogna rispettare questo processo"

Dopo i numerosi infortuni, Milos Raonic si è reso protagonista di un ottimo inizio di stagione. Il tennista canadese ha raggiunto i quarti di finale agli Australian Open, dove si è arreso solo ad un formidabile Novak Djokovic, e le semifinali del torneo ATP 250 di Delray Beach.

Come tutti gli altri tennisti, Raonic dovrà attendere per ritornare in campo e mostrare tutto il suo valore vista l’emergenza sanitaria che sta colpendo il mondo. Il classe ‘90 sta trascorrendo la quarantena in Canada e tramite il sito ufficiale dell’ATP ha raccontato la sua routine quotidiana.

“Sto cercando di non guardare troppi film, non sappiamo quanto durerà questo periodo e non voglio finire i titoli da vedere” , ha spiegato Raonic. “La lettura è il modo migliore per terminare la giornata, sopratutto dopo aver passato il tempo utilizzando computer e telefono.

Quando leggo riesco a rimanere più concentrato rispetto alle altre pratiche. Un libro richiede la mia massima attenzione. Musica e videogiochi? Ascolto per lo più musica antica: canzoni di Sam Cooke e Bob Dylan.

Ho provato qualche videogioco per un paio di giorni. Erano passati quattro anni dall’ultima volta in cui ho giocato. Ho pensato che mi avrebbero fatto distrarre”. Raonic ha infine voluto lanciare un importante messaggio a tutte le persone.

“La cosa più importante in questo momento è rispettare ciò che chiede ogni Governo. Restare a casa e trarre il massimo da ciò che ci circonda. Bisogna prendersi cura delle altre persone, non importa dove queste si trovino.

Le persone devono affrontare questa situazione in modo serio e capire il momento. La vita di tutti sta cambiando, e questo processo deve essere rispettato”.