Bautista Agut attacca duramente la scelta presa dagli organizzatori del Roland Garros


by   |  LETTURE 4121
Bautista Agut attacca duramente la scelta presa dagli organizzatori del Roland Garros

“Le misure restrittive di queste settimane non permettono di organizzare il torneo nei tempi previsti. La crisi sanitaria legata al COVID-19 tocca tutte le popolazioni. Al fine di garantire la salute e la sicurezza di tutti i partecipanti, la Federazione Francese di tennis ha deciso che il Roland Garros 2020 si giocherà dal 20 settembre al 4 ottobre”.

A causa del diffondersi del Coronavirus gli organizzatori dello Slam parigino hanno deciso di spostare ufficialmente il prestigioso torneo al 20 settembre. Sono molto i tennisti che hanno criticato questa improvvisa scelta, presa senza consultare la maggior parte dei professionisti presenti nel Tour.

In un’intervista a Castellon Plaza, Roberto Bautista Agut ha espresso il suo duro giudizio sulla questione. “Non mi è sembrato giusto che il Roland Garros abbia preso questa decisione senza pensare all’opinione degli altri tornei e dei giocatori” , ha spiegato lo spagnolo.

“Non mi interessa quando si giocherà. Hanno semplicemente rilasciata una nota. Ci sono molte persone che stanno soffrendo, perché colpiti dal Coronavirus direttamente o indirettamente, in questo momento. Come ho già detto nei giorni scorsi: il tennis ora è secondario.

Il Tour ATP ripartirà il 7 giugno? È stata fissata questa data, ma non è una cosa definitiva. Dobbiamo aspettare che tutto si normalizzi. Avremo bisogno di un po’ di tempo per rimetterci in forma, allenarci e poi si potranno riprendere i tornei.

Speriamo che questo virus possa essere superato e che presto tutto ritorni alla normalità. La salute delle persone è la priorità”.