Denis Shapovalov: "Voglio essere una fonte d'ispirazione per i giovani canadesi"


by   |  LETTURE 867
Denis Shapovalov: "Voglio essere una fonte d'ispirazione per i giovani canadesi"

Nel corso di una recente intervista, l’attuale numero 16 del mondo Denis Shapovalov ha parlato dei suoi inizi nel mondo del tennis, quando ancora era un ragazzino. Sua madre, Tessa, aveva militato nelle fila della nazionale russa ed era stata una buona tennista negli anni ’90, prima di diventare allenatrice al Richmond Hill Country di Toronto.

“Sono cresciuto non come un ragazzino normale” ha rivelato il giovane canadese. “Mi ricordo che ero solito svegliarmi alle 5 o alle 6 di mattina per allenarmi prima di andare a scuola. Poi mi allenavo anche la sera tardi, alle 10 o alle 11, sempre cercando di migliorare e di crescere come tennista”.

In questo viaggio verso il professionismo, Shapo è stato guidato soltanto dalla sua famiglia, senza alcun appoggio di federazioni o simili. “Mia madre e mio padre hanno messo su tante iniziative, visto che non ricevevamo alcun tipo di assistenza” ha infatti rivelato il classe ’99.

“Dovevamo ragionare insieme quando dovevo viaggiare, non potevamo permetterci di pagare per fare più tornei. Ma ho sempre creduto in me stesso, e i miei familiari hanno fatto lo stesso”. Ora Denis è diventato un campione amato in tutto il mondo, e spera che questo possa ispirare tanti a percorrere la sua stessa strada.

“Voglio usare il mio gioco per ispirare i giovani che stanno venendo su, che non sono supportati, e mostrare loro che è possibile farcela da soli, se ci si crede davvero e si lavora duramente” ha sottolineat Shapovalov.

“Spero che la mia vicenda possa motivare le giovani generazioni canadesi a dedicarsi al tennis, pensando di poter diventare tennisti vivendo e allenandosi in Canada”.

Photo Credit: Getty Images