Gianluca Mager: "La settimana più bella della mia vita"



by   |  LETTURE 3451

Gianluca Mager: "La settimana più bella della mia vita"

Il tennis: lo sport del diavolo come tanti lo definiscono. Sport dove miracoli e imprese straordinarie accadono, si susseguono e sempre succederanno. L’ultima impresa cronologicamente parlando la compie un italiano: Gianluca Mager, 25 anni di Sanremo numero 128 del ranking mondiale.

L’italiano che una settimana fa perdeva a Buenos Aires contro Cerundono nel primo turno di qualificazioni al torneo argentino, arrivato in Brasile, riesce non solo a qualificarsi per il main draw di 500 del Rio Open ma a spingersi fino in finale battendo Dominic Thiem nei quarti.

Quindi sì, possiamo parlare di impresa. E pazienza se è mancata solo la ciliegina sulla torta rappresentata dalla vittoria finale. Forse sarebbe stato chiedere troppo considerando i match maratona che Mager ha dovuto giocare per avere la meglio su avversari con classifiche nettamente superiori alla sua.

E allora godiamoci insieme al suo team, in lacrime dopo la vittoria valevole per la finale, la settimana da sogno vissuta dal tennista italiano fermato solo da uno straordinario Christian Garin. “Ero stanco. Lui ha giocato un po’ meno.

Io con Balasz ho giocato una partita durissima”, ha detto Mager a fine match. “Ho cercato di stringere gli scambi, cercando di essere aggressivo. Lui ha giocato molto bene. È un ottimo giocatore. Molto forte. Veniva dalla vittoria a Cordoba.

Non ho nulla da recriminare. Ho avuto le mie occasioni ed è andata male”. Poi continua: "Ho vissuto la settimana più bella della mia vita e quindi devo ringraziare tutti quanti e il pubblico per il sostegno, questo torneo rimarrà per sempre nel mio cuore", le prime parole a caldo del sanremese, comunque sorridente.

Del resto, dopo questo torneo, Mager si consolerà con un balzo di una cinquantina di posizioni in classifica, entrando per la prima volta fra i primi ottanta del mondo, al numero 77.