Youzhny: "Denis Shapovalov può fare qualsiasi cosa in campo"



by   |  LETTURE 2320

Youzhny: "Denis Shapovalov può fare qualsiasi cosa in campo"

Dal torneo di Winston-Salem nell’agosto del 2019, Mikhail Youzhny siede sulla panchina di Denis Shapovalov. A dispetto dei progressi effettuati in questi sei mesi, il giovane canadese è stato eliminato all’esordio degli Australian Open arrendendosi ad un Marton Fucsovics in grandissimo spolvero.

In una recente intervista all’ATP, Youzhny ha espresso alcune considerazioni sul suo pupillo: “Le cose non succedono per magia. Perché il giocatore inizi a giocare meglio, è necessario molto di più” – ha esordito il 37enne russo, alla prima esperienza in panchina da quando ha appeso la racchetta al chiodo due stagioni fa.

“Denis può fare qualsiasi cosa in campo: volée, rovescio, servizio ecc. Questo è esattamente il motivo per cui ho sentito che fosse giusto lavorare con lui. Ma quello che mi piace di più e che se gli chiedo di provare qualcosa di diverso, lui prova sempre a farlo.

Questo è un aspetto tremendamente positivo. È sempre aperto a cose nuove ed è vitale. Ha cambiato mentalità e atteggiamento. Come ho detto, non penso che esista la magia, ma è vero che alla fine dello scorso anno ho notato una sorta di clic.

Anche il modo in cui ha iniziato il 2020 è stato eccezionale, speriamo di continuare così” – ha aggiunto l’ex numero 8 del mondo.