Conchita Martinez: “Garbine Muguruza? Nessun segreto, solo tanto lavoro”



by   |  LETTURE 2306

Conchita Martinez: “Garbine Muguruza? Nessun segreto, solo tanto lavoro”

Un’edizione degli Australian Open che si potrà rivelare un’autentica favola per la tennista di origine venezuelana Garbine Muguruza, che a Melbourne ha raggiunto venerdì la sua prima finale e che cercherà adesso di conquistare il suo terzo titolo Slam, dopo quello del Roland Garros 2016 e di Wimbledon 2017.

Conchita Martinez, attuale coach della giocatrice nata a Caracas, ha parlato del gioco messo in campo in questi giorni a Melbourne dalla Muguruza e della necessità, in certi casi, di dover adattare il proprio gioco a quello dell’avversaria: “Certe volte devi essere molto, molto aggressiva.

In altre occasioni, invece, sei tu che devi difenderti da giocatrici ancora più aggressive, devi contenerti un poco e solo dopo puoi tornare ad attaccare pure tu. La mobilità di Garbine è stata buona, spero che questo valga anche per la finale, che giochi sciolta e lasci che sia il suo tennis a parlare”.

Conchita ha anche commentato l’improvvisa risurrezione della Muguruza stessa, che nel 2019 ha vinto solo il torneo di Monterrey ed ha concluso l’anno oltre la 30° posizione mondiale: “Nessun segreto.

C’è stata una lunga preparazione prima di questo torneo, molto lavoro per questo inizio di nuova stagione. Abbiamo avuto un’ottima pre-season. Abbiamo lavorato su molti aspetti del suo tennis, sulla sua condizione fisica e su tutto il resto.

Penso che sia andato tutto bene”. Di vitale importanza, dalle parole della Martinez, sembra dunque essere stata proprio la off-season, periodo in cui la Muguruza pare aver riscoperto il grande tennis di cui è capace: “E’ stato un nuovo inizio.

Un nuovo anno. Tutti ripartono da zero. Devi dimenticare gli anni passati. Sei hai già un buon lavoro alle spalle, allora ti fiderai di te stesso. E’ ciò che abbiamo fatto, è stata una combinazione di più cose, non una sola.

Abbiamo fatto tutto al momento giusto”. A detta della Martinez, è anche la grande concentrazione dimostrata in campo a Melbourne l’elemento che contraddistingue oggi la ‘nuova’ Muguruza da quella precedente e che potrà rivelarsi fondamentale anche domenica contro la giovane Sofia Kenin, che ha eliminato in semifinale la numero uno del mondo Ashleigh Barty: “E’ davvero un’ottima giocatrice”, ha detto Conchita della Kenin.

“E’ giovane e sta molto migliorando. E’ un’ottima tennista ed una grande combattente. La chiave del match sarà rimanere aggressivi, cercare di mantenere il comando. Non sarà facile, ma spero che Garbine ci riesca”.