Camila Giorgi: “Mi sono sentita bene. Kerber? Penso solo a me stessa”


by   |  LETTURE 2635
Camila Giorgi: “Mi sono sentita bene. Kerber? Penso solo a me stessa”

Grazie al netto successo per 6-3 6-1 sulla russa Svetlana Kuznetsova – giocatrice che non aveva mai sconfitto prima di oggi – la ventottenne Camila Giorgi ha raggiunto per la terza volta in carriera il terzo turno degli Australian Open, dopo esserci già riuscita nel 2015 e nel 2019.

Pur non essendo la grande campionessa di qualche anno fa, la Kuznetsova rimane comunque un’ex campionessa Slam (Us Open 2004 e Roland Garros 2009) ed ex numero due del mondo e poteva quindi rivelarsi una grande insidia per la tennista italiana, dal momento che a Melbourne la russa aveva anche già raggiunto i quarti di finale in tre occasioni.

“Oggi mi sono sentita bene in tutti i punti del campo, sono stata solida”, le parole di Camila raccolte da Sportface. “Abbiamo lavorato tanto sul mio gioco aggressivo, cercare di andare avanti in campo. Logicamente non mi preoccupo, basta giocare.

Abbiamo lavorato su tante cose diverse, non solo sul servizio. E’ più solido, ma devo avere continuità e giocare tante partite. Ho lavorato tanto sul fondo e sull’attacco”. Prossimo ostacolo per l’italiana adesso la tedesca ed ex numero uno WTA Angelique Kerber, che qui ha anche trionfato nel 2016: “Kerber? Mi concentro sul mio gioco e su quello che devo migliorare. Speriamo bene. Contro di lei sempre partite diverse, cercherò di concentrarmi su me stessa”.