Sinner, parla Piatti: "Basta critiche! Con Jannik ragioniamo su tempi molto lunghi"


by   |  LETTURE 3918
Sinner, parla Piatti: "Basta critiche! Con Jannik ragioniamo su tempi molto lunghi"

Il 2020 di Jannik Sinner è iniziato con qualche difficoltà con il giovane talento italiano che ha subito due sconfitte in altrettanti match nel Challenger di Canberra e nell'Atp 250 di Auckland. Proprio qui il giovane ha mostrato qualche segnale di crescita con una sconfitta subita solo in tre set contro il numero 24 al mondo Benoit Paire.

A difendere Sinner sono subito arrivate le parole di Riccardo Piatti, tecnico del ragazzo diciottenne; Piatti ha parlato cosi ai microfoni del Corriere dell'Alto Adige: “Jannik lavora, continua a migliorare e va avanti per la sua strada secondo il programma e i tempi che ci siamo dati.

Con Jannik ho un progetto triennale, io lavoro e mi baso su quello, non è che dopo ogni partita, vinta o persa che sia, ci mettiamo qui ad analizzare ogni cosa. Ragioniamo più complessivamente e su tempi più lunghi”.

Il giovane classe 2001 di San Candido farà il suo debutto all'Australian Open contro l'australiano Max Purcell, numero 216 al mondo e proveniente dalle qualificazioni. In caso di eventuale vittoria il ragazzo potrebbe sfidare in un intrigante sfida tra giovani promesse il canadese, numero 13 al mondo, Denis Shapovalov.