ATP Cup, Jim Courier: “Rafael Nadal vulnerabile in condizioni umide”


by   |  LETTURE 2733
ATP Cup, Jim Courier: “Rafael Nadal vulnerabile in condizioni umide”

L’americano Jim Courier, numero uno ATP nel 1992 e vincitore di quattro prove del Grand Slam, oggi commentatore TV ed allenatore di tennis, ha messo in evidenza le condizioni particolarmente umide della città di Sydney, dove si stanno disputando le fasi finali dell’ATP Cup.

Più in particolare, Courier si è espresso sulla vittoria del belga David Goffin su Rafael Nadal per 6-4 7-6 dello scorso venerdì: “L’umidità è parte di questo ambiente. E’ un elemento che sta senza dubbio mettendo in difficoltà Nadal.

Non è molto comune vedere Rafa andare a prendere un po’ di segatura. A Parigi, negli ultimi anni in cui di umidità ce n'è stata stata particolarmente tanta, ha usato del nastro sui polsi per evitare che i polsini gli scivolassero per il sudore.

E’ uno dei giocatori che suda di più e, di conseguenza, soffre anche più degli altri in condizioni del genere”. Secondo Courier, è proprio l’eccessiva umidità la principale causa che impedisce a Nadal di essere imbattibile anche in Australia: “Lo abbiamo visto giocare sei ore a Melbourne in finale contro Novak Djokovic ed era ancora in piedi”, ha proseguito l'americano.

“Eppure, qui è vulnerabile. Quando si proviene da un clima secco, dopo i primi due giorni ed il passaggio ad un clima più umido, il tuo corpo non è abituato e questo può avere delle conseguenze su di te”.

Malgrado la sconfitta contro Goffin, la Spagna ha comunque avuto la meglio del Belgio per 2-1 e se la vedrà adesso in finale con la Serbia di Novak Djokovic, reduce dalla vittoria nel turno precedente contro la Russia.

A Melbourne, Nadal cercherà il secondo trionfo della carriera dopo quello del 2009 ed il 20° titolo Slam, cosa che gli permetterebbe di raggiungere Roger Federer in questa speciale classifica.