Wozniacki: “Non ho preparato i miei ultimi tornei in maniera differente”


by   |  LETTURE 861
Wozniacki: “Non ho preparato i miei ultimi tornei in maniera differente”

Una vittoria agli Australian Open nel 2018, una alle WTA Finals nel 2017, due finali raggiunte agli Us Open, 30 titoli conquistati in carriera e il numero uno della classifica mondiale guadagnato nell’ottobre del 2010: questo il bottino finale – a meno di novità nella prossima edizione di Melbourne – della bella danese di origini polacche Caroline Wozniacki.

La ventinovenne giocherà infatti il suo penultimo evento WTA della carriera in quel di Auckland, prima di dare ufficialmente l’addio al tennis dopo la conclusione dei prossimi Australian Open: “Non ho preparato questi ultimi tornei in modo differente”, ha detto la Wozniacki.

“In questo momento mi sento al 100% fisicamente e cercherò di dare il mio meglio per cercare di vincere il maggior numero di partite possibili e terminare la mia carriera il più alto in classifica. Ho bisogno di essere nella mia migliore condizione fisica se voglio affrontare le più forti giocatrici del circuito.

Voglio chiudere la mia carriera da tennista felice e allo stesso livello delle mie avversarie”. La danese ha anche parlato del momento in cui ha pensato per la prima volta al ritiro: “Chiaramente è una cosa su cui stavo riflettendo da diversi mesi e ho deciso di ufficializzare la mia decisione adesso.

E’ qualcosa che non si stabilisce da un momento all’altro. Ho dovuto guardare dentro me stessa per prendere questa decisione. E’ qualcosa di molto difficile da fare, perché lasci un’attività a cui ti sei dedicata per tutta la vita”.

La Wozniacki ha quindi rivelato i suoi più grandi motivi di vanto della carriera: “Essere la prima giocatrice scandinava a raggiungere il numero uno del mondo e a vincere uno Slam è qualcosa di molto speciale e che ti riempie di orgoglio.

Sinceramente, però, non voglio essere ricordata per i miei successi. Piuttosto, per essere stata una giocatrice che ha lavorato duramente ogni settimana e per essere stata una persona gentile con tutte le persone che mi sono state attorno”.

Al momento, Caroline esclude la possibilità di tornare in futuro nel circuito: “Se me lo chiedi adesso, devo dirti che considero questa come la mia definitiva uscita dal mondo del tennis professionistico, perché ho già delle cose in mente per quando mi ritirerò sul serio.

Tuttavia, se avessi chiesto a Kim Clijsters sette anni fa se sarebbe tornare a giocare, probabilmente ti avrebbe detto di no. Penso allo sport un po’ come alla vita, mai dire mai. Ma per me questa è la fine”.