Tommy Robredo non si arrende: "Non penso al ritiro, voglio solo giocare a tennis"



by   |  LETTURE 2339

Tommy Robredo non si arrende: "Non penso al ritiro, voglio solo giocare a tennis"

Attraverso le colonne di Marca l'esperto tennista spagnolo Tommy Robredo ha concesso un'interessante intervista. Il giocatore di Girona è impegnato nel mondo del tennis da tempo, ama questo sport e lo dimostra in ogni sua apparizione.

Robredo è molto ammirato nel circuito, è scivolato molto indietro in classifica ed in questa stagione ha giocato tanti Challenger, giocando solo per restare nel mondo del tennis, la sua unica e vera passione.

Ecco le sue parole: "Conosco questa stagione con alcuni dubbi, è stato un anno difficile senza buoni risultati. Però se ho imparato qualcosa negli ultimi anni è che questi momenti sono solo un'opportunità per migliorare e continuare a lavorare sulla strada giusta.

Non ho dubbi che queste situazioni mi faranno crescere nei prossimi mesi. Obiettivi? Sto molto bene e non vedo l'ora che arrivi il 2020. Mi piacerebbe essere competitivi nei tornei che gioco, non capita da tempo. Voglio migliorare la mia classifica, non mi piace vedermi così in basso nel Ranking.

Australian Open? Dobbiamo vedere come sto per quell'appartamento e se il sorteggio mi aiuterà. La mia filosofia non è altro che giocare dopo gara e guadagnare punti e aumentare le sue posizioni. Dopo l'Australia partirò per il Sudamerica dove giocherò un Challenger e proverò ad entrare in un qualsiasi torneo 250 o 500"

Sul ritiro: "Voglio dare il massimo in questa stagione e poi vedremo cosa accadrà. Non ho intenzione al momento di lasciare il tennis, la cosa non mi viene proprio in mente. So di essere nei miei ultimi anni da tennista professionista, ma ora voglio giocare e farlo nel miglior modo possibile"