Fabio Fognini: "Il Barcellona è come Federer. Inter, servirà un miracolo"


by   |  LETTURE 1038
Fabio Fognini: "Il Barcellona è come Federer. Inter, servirà un miracolo"

In un'intervista alla Gazzetta dello Sport Fabio Fognini ha parlato dell'imminente sfida di Champions League tra Inter e Barcellona che potrebbe regalare ai nerazzurri il passaggio agli ottavi di finale. Il ligure, attualmente in Arabia Saudita per la ricca esibizione denominata Diriyah Tennis Cup che vede al via tra gli altri anche Stan Wawrinka e Daniil Medvedev, ha detto: "Il Barcellona è sempre una grande squadra, speriamo che non venga con intenzioni troppo serie, sarà in ogni caso durissima.

Chi può fare la differenza? Naturale pensare a Lukaku e Lautaro e ai loro gol. Ma credo che un ruolo decisivo lo giocheranno i centrocampisti, dovranno almeno far partita pari col Barcellona e non sarà semplice.

Sono combattuto: da una parte da amante del calcio avrei sperato di vedere in campo i migliori, Messi ad esempio. Dall’altra, da interista, è innegabile che sia un vantaggio non vederseli contro. Ma ci saranno comunque dei campioni: Suarez e Griezmann, ad esempio."

A chi somiglia di più il Barcellona tra Djokovic, Nadal e Federer? "Forse Federer. È difficile, è molto dura ragazzi. Servirà un miracolo sportivo, ecco, la definizione giusta è questa.

Se vorrei Conte come coach? Certo, sarebbe interessante. Mi piacciono gli allenatori con la cazzimma, quelli con cui ci sono scambi di opinioni forti, è proprio il tipo di coach che serve a uno come me. Conte porterà lo scudetto? Piano, piedi per terra. La Juve è ancora di un altro pianeta“.