Soderling: "La Coppa Davis dovrebbe giocarsi ogni 4 anni. Su Sinner..."



by   |  LETTURE 3881

Soderling: "La Coppa Davis dovrebbe giocarsi ogni 4 anni. Su Sinner..."

Robin Soderling, ex numero 4 del mondo, è noto soprattutto per aver battuto Rafael Nadal agli ottavi del Roland Garros nel 2009. Durante una lunga intervista concessa nei giorni scorsi, l’ex giocatore svedese ha parlato del nuovo format della Coppa Davis, le cui fasi finali sono andate in scena alla Caja Magica di Madrid poche settimane fa.

“Per anni ho sostenuto che la Coppa Davis andasse riformata, ma non in modo così drastico. Secondo me la si doveva disputare ogni quattro anni, proprio come la Coppa del Mondo. Le persone hanno gradualmente perso interesse perché ci sono troppi incontri.

Era chiaro che neanche il vecchio formato funzionasse più, anzi la Davis stava morendo, ma non credo vada bene ora. C’è l’ATP Cup, la Laver Cup, la Coppa Davis, troppe manifestazioni di questo tipo” – ha dichiarato Soderling, che auspica una riduzione del calendario dei tornei: “Se osservi gli altri sport, tutti hanno una pausa dopo la fine della stagione, in cui si possono recuperare le energie e iniziare la preparazione.

Nel tennis i migliori giocatori hanno la chance di giocare meno tornei, ma quelli più in basso devono giocare ogni settimana. Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic non hanno alcun problema, visto che potrebbero disputare solo gli Slam e i Masters 1000.

Gli altri devono giocare molto per non scivolare troppo in basso”. Infine, una battuta sulla Next Gen: “Direi che Tsitsipas ha un futuro radioso, l’ho visto giocare qualche partita a Londra e mi ha impressionato.

Anche Zverev è molto forte. A Milano ho guardato Sinner, penso che arriverà in Top 20 il prossimo anno”.