Safin pronto al rientro? "Mi piacerebbe dare una mano alla squadra di Davis"


by   |  LETTURE 853
Safin pronto al rientro? "Mi piacerebbe dare una mano alla squadra di Davis"

Potrebbe espandere l'esperienza sulla panchina della Russia, assumere addirittura il ruolo di super-coach. Sta di fatto che alla soglia dei quarant'anni non esclude la possibilità di un vero e proprio rientro nel circus.

Marat Safin (intercettato dal quotidianto australiano The Age negli scorsi giorni) ha infatti aperto la porta a diverse possibilità. Di certo non declinerebbe un'offerta dal Team di Coppa Davis: "Sarebbe un piacere dare una mano.

Sfortunatamente non tutti possono giocare per la Russia, ma abbiamo davvero a disposizione dei giocatori incredibili" ha concluso soddisfatto. Ed è vero: basti pensare che l'assenza di Daniil Medvedev non ha impedito alla squadra capitanata da Shamil Tarpischev di trovare posto in semifinale contro la Rivelazione-Canada.

Grazie alla presenza di Karen Khachanov e soprattutto a quella di Andrey Rublev. Elemento fondamentale nella settimana della nuova competizione targata Piqué-Kosmos. Il russo ha poi ricordato la vittoria agli Australian Open nel 2005.

La sfida contro Federer in semifinale, certo, ma soprattutto quella contro Hewitt in finale: "E' stato incredibile in entrambi i casi. Dagli Us Open nel 2000 l'idea di vincere un secondo Slam mi ha sempre ossessionato. L'ultima vittoria mi ha trasmesso davvero delle sensazioni incredibili" Photo Credit: Getty Images