Berrettini: "Sinner è impressionante. Fognini campione straordinario"


by   |  LETTURE 7914
Berrettini: "Sinner è impressionante. Fognini campione straordinario"

Matteo Berrettini e Jannik Sinner rappresentano il presente ed il futuro del tennis italiano. Il primo ha disputato la semifinale agli US Open, raggiunto l’ottava posizione del ranking ATP e di conseguenza giocato per la prima volta le ATP Finals; il secondo ha conquistato la top 100 a soli 18 anni e vinto le Next Gen ATP Finals di Milano.

Proprio Berrettini, durante un’intervista a Sportweek, ha parlato del grande talento altoatesino. “È Impressionante, io a 18 anni non avevo ancora un punto ATP" , ha detto Berrettini. “È strabiliante per come gioca e come investe su quello che sta facendo.

Questa è la sua qualità migliore. Ora lo dobbiamo lasciare tranquillo perché è giovane, ma la pressione che posso sentire io è diversa dalla sua" Berrettini ha infine elogiato Fabio Fognini e Andreas Seppi.

"La carriera di Fabio parla da sola, un campione straordinario. Penso che il tennis italiano gli debba essere grato. E poi è un bravissimo ragazzo. Diverso da come lo si dipinge. Fino a quando avrà forti motivazioni è la guida del movimento.

Andreas è un esempio di dedizione, amore per il suo sport e voglia di sacrificarsi. Non è facile rimanere al vertice per tanti anni. Lui ci è riuscito perché è un ragazzo serio e capace di andare sempre oltre i propri limiti”.