Panatta: "Sinner il prossimo anno può arrivare tra i primi 20 del mondo"


by   |  LETTURE 3364
Panatta: "Sinner il prossimo anno può arrivare tra i primi 20 del mondo"

Il tennis maschile italiano ha mostrato una costante crescita in questo 2019. La vittoria di Fabio Fognini al Masters 1000 di Monte Carlo ha dato fiducia a tutto il movimento, che nel corso della stagione ha raggiunto dei risultati incredibili.

Basti pensare alla semifinale disputata agli US Open da Matteo Berrettini, con la meritata qualificazione alle ATP Finals, o alle Next Gen ATP Finals vinte da uno strepitoso Jannik Sinner. Adriano Panatta ha parlato proprio dello straordinario momento azzurro in un’intervista a Sportweek.

"La chiave di tutto? Il talento e l’aver trovato delle persone che hanno fatto sì che sbocciasse" , ha spiegato l'ex campione italiano. "Ho conosciuto tanti giocatori che giocavano molto bene ma non sono arrivati.

Il talento da solo non basta" Panatta si è infine soffermato sulle potenzialità di Berrettini e Sinner, che rappresentano una grande risorsa per l'Italia. "Matteo ha quella combinazione di servizio e dritto che ha fatto la fortuna di tanti giocatori.

Lui è molto forte sul veloce. Sinner è un caso particolare. Quando lo vedo giocare ma anche parlare penso che abbia 30 anni, non 18. Il prossimo anno potrà arrivare tra i primi 20”.