Radwanska: "Ritirarmi è stata la decisione più difficile della mia vita"


by   |  LETTURE 2845
Radwanska: "Ritirarmi è stata la decisione più difficile della mia vita"

Agnieszka Radwanska ha contribuito tantissimo allo sviluppo del tennis in Polonia, oltre ad essere considerata una delle giocatrici più elettrizzanti dell’era moderna. Una serie di problemi fisici l’hanno obbligata al ritiro nel novembre del 2018, all’età di soli 29 anni, generando innumerevoli reazioni tra colleghi e addetti ai lavori.

“Ritirarmi è stata la decisione più difficile della mia vita, ma ora mi sento bene, ho approfittato di questo tempo per dedicarmi ad altre cose. Il tempo vola, è passato già un anno da quando ho appeso la racchetta al chiodo” – ha spiegato l’ex numero 2 del mondo in un’intervista alla WTA.

Aga, che si è aggiudicata per ben cinque volte il premio ‘Shot of the year’, ha sempre saputo come emozionare la folla: “Penso che alcuni colpi non possano essere insegnati. Il mio tennis non era così potente, quindi ho sempre dovuto trovare un modo diverso per vincere le partite.

Si tratta di un qualcosa che non può essere allenato, o ce l’hai o non ce l’hai”. La polacca ha assistito alle WTA Finals di Shenzhen: “Adoro guardare il tennis, lo vedo ogni volte che posso, è uno sport unico dove tutto può succedere. L’atmosfera che si respira in eventi del genere non può essere equiparata a nient’altro”.