Sinner: "Sono migliorato in tutto, i risultati ne sono la conseguenza"


by   |  LETTURE 2183
Sinner: "Sono migliorato in tutto, i risultati ne sono la conseguenza"

Jannik Sinner è il più giovane a partecipare alle Next Gen ATP Finals, merito di una stagione incredibile che lo ha portato fino alla Top 100 iniziando il 2019 al numero 551 del ranking ATP. Una progressione straordinaria che ha trovato conferma anche all’Allianz Cloud di Milano, dove ha battuto all’esordio il numero 2 del seeding Frances Tiafoe.

“Qui le regole sono diverse, è tutto davvero rapido. Devi essere molto concentrato nei punti decisivi. Con il fatto che si gioca a Milano, molti connazionali vengono a guardarmi. Sono molto felice di questo. Penso che io e Tiafoe abbiamo un approccio simile sotto alcuni aspetti, quindi devi essere molto solido mentalmente.

Credo di esserci riuscito molto bene” – ha dichiarato l’altoatesino nel post match. La giovanissima speranza del tennis azzurro vanta già una semifinale ATP e due titoli Challenger: “Penso di essere migliorato in tutto, progredisco ogni giorno.

Questo è il nostro obiettivo principale, i risultati arriveranno di conseguenza” – ha aggiunto. Nella seconda giornata della kermesse milanese, l’allievo di Riccardo Piatti affronterà lo svedese Mikael Ymer.

In caso di vittoria senza perdere set, Jannik sarebbe già certo di un posto in semifinale (o in caso di successo e contemporanea affermazione di Tiafoe su Humbert nel primo match della sessione serale).