Sinner sulle orme di Djokovic.Ecco chi è la "new entry" del tennis italiano


by   |  LETTURE 2633
Sinner sulle orme di Djokovic.Ecco chi è la "new entry" del tennis italiano

L'ultimo grande tennista cresciuto in zone montuose e di solito dedite solo alle piste da sci è stato Novak Djokovic. Ora, secondo tanti addetti ai lavori, c'è un nuovo caso di questa particolare situazione e si tratta del giovane tennista italiano Jannik Sinner.

Questi, il più giovane nelle Finals Next Gen Atp della prossima settimana, mostra sicuramente qualcosa fuori dal comune.
Questo ragazzo si è concentrato esclusivamente sul tennis dall'età di cinque anni ed ora è il tennista più giovane tra i primi 100 al mondo.

Sinner proviene dall'estremo Nord di lingua tedesca, zona che predilige la lingua tedesca. Il giovane tennista proviene dal villaggio di Sesto dove suo padre lavora come chef specializzato mentre sua madre aiuta servendo ai tavoli.

Due settimane fa ha battuto nel torneo Atp di Anversa il Numero 13 al mondo Gael Monfils ed ha raggiunto le semifinali, risultato oscurato solo alla fine dalla vittoria del rientrante Andy Murray. Il giovane adolescente parla fluentemente italiano, inglese e tedesco ed ha spiegato in un'intervista le sue origini: "Sono cresciuto in una grande area sciistica, vicino all'Austria ed è naturale che io da piccolo facevo sci, lo fanno tutti.

In ogni caso ho sempre giocato tennis, lo facevo due volte a settimana e mi divertivo. A 13 anni sono stato notato da Riccardo Piatti (il famoso tecnico italiano) e l'allenamento è diventato sempre più serio".

Nessuno si aspetterebbe questi risultati da qualcuno cresciuto seguendo profondamente gli sciatori piuttosto che i tennisti: "Alberto Tomba era uno dei miei eroi, ma il mio preferito era Bode Miller, mi piaceva molto il suo stile".

Djokovic dice che la passione per lo sci durante l'infanzia lo ha aiutato: "Sono due sport diversi, ma l'equilibrio è importante in entrambi e comprendo quindi perché Novak ha detto che tutto questo lo ha aiutato per il suo tennis".

Sinner ha spesso optato per giocare Challenger minori preferendoli ai tornei juniores. Quest'anno ha vinto due Challenger, ha raggiunto le semifinali nel torneo di Anversa e si è qualificato per il tabellone principale dell'Us Open. Negli ultimi tempi la sua ascesa sta diventando vertiginosa e sta scalando in maniera rapida le classifiche.