Bautista Agut: "La mia stagione sarebbe incredibile anche senza ATP Finals"



by   |  LETTURE 1674

Bautista Agut: "La mia stagione sarebbe incredibile anche senza ATP Finals"

Roberto Bautista Agut è in corsa per un posto alle ATP Finals. Dopo la sconfitta ai quarti di finale del torneo ATP 500 di Basilea contro un grande Reilly Opelka, lo spagnolo ha perso importanti punti e il suo distacco da Matteo Berrettini è leggermente aumentato.

Parlando proprio dell’obiettivo Finals e del suo 2019, Bautista Agut ha dichiarato: “Le possibilità per arrivare a Londra ci sono, mentirei se dicessi il contrario. Cercherò di non pensare troppo ai punti e ai risultati, sarà importante concentrarsi su ogni singola partita, giorno dopo giorno.

Farò del mio meglio fino alla fine. Con un po’ di fortuna potrei disputare le Finals, ma in caso contrario sarà comunque stata una grandissima stagione”. L’attuale numero dieci del mondo si è poi soffermato sull’importanza dell’esperienza nel tennis.

“Nel 2016, dopo il torneo di Shanghai, ho sentito la pressione. Londra si avvicinava ed io ero molto teso. Ora cerco di mantenere sempre la calma. So che non è facile, ma è fondamentale gestire nel modo migliore i nervi e la pressione durante le partite.

Essere tra i migliori del mondo non è facile, sono contento di quello che sto facendo. È tutto frutto di un durissimo lavoro quotidiano. Bisogna fare molti sacrifici e indirizzare il lavoro nella giusta direzione”.

Lo spagnolo è stato fuori dai top 30 per l’ultima volta nel maggio del 2014. “Questi sono numero incredibili, numeri a cui non mi sono fermato a pensare. È vero che sto disputando delle ottimi stagioni.

Ora rimane l’ultima partita di stagione e spero di terminarla nel miglior modo possibile”.