Thiem: "Gran match con Tsonga nel 2013, spero di prendermi la rivincita"


by   |  LETTURE 972
Thiem: "Gran match con Tsonga nel 2013, spero di prendermi la rivincita"

Per il decimo anno consecutivo, Dominic Thiem è ai nastri di partenza all’Erste Bank Open di Vienna, dove si presenta da numero 1 del seeding. Il sorteggio non gli è stato però molto benevolo, visto che gli ha messo di fronte la wild card Jo-Wilfried Tsonga, che nel 2013 lo sconfisse ai quarti al tiebreak del terzo set.

In conferenza stampa, al classe ’93 è stato chiesto quali siano i ricordi più belli che Vienna gli suscita. “Ovviamente, il match contro Tsonga nel 2013 è uno di quelli, anche se adesso spero di prendermi la rivincita” ha risposto Dominator.

“Tsonga è stato uno dei giocatori più forti dell’ultimo decennio, un vero top player. Negli ultimi due anni ha avuto vari infortuni, ma adesso è tornato. Spero di essere in forma martedì”.

In Austria stanno addirittura girando un documentario in suo onore. “È bello per me vedere cosa succede diero le quinte, rivivo tanti momenti speciali” ha commentato l’austriaco; a cui poi è stata ricordata la bottiglia di champagne bevuta dopo il trionfo di Indian Wells su Federer.

“È un qualcosa di davvero raro, assumo alcolici solo in casi eccezionali. Per quanto riguarda il regime alimentare, cerco di avere una dieta equilibrata. A casa è più facile, perchè mangiamo prodotti della nostra terra.

Nei tornei diventa più complicato. Ma a fine carriera diventerò vegetariano. Al momento non posso evitare la carne”. Thiem ha parlato infine di Greta Thunberg, che sta sensibilizzando il mondo intero sui pericoli del cambiamento climatico.

“Penso che sia una bell’esempio, perchè riesce a parlare ai politici a soli 16 anni. Ha coinvolto un pubblico totalmente nuovo, in particolare di studenti”.