Medvedev resta con i piedi per terra: "Non mi sento invincibile"


by   |  LETTURE 1467
Medvedev resta con i piedi per terra: "Non mi sento invincibile"

L’uragano Daniil Medvedev sembra non intenzionato a placarsi. Con il netto 6-3 6-1 inferto a Cameron Norrie, il russo ha conquistato la 55ma vittoria stagionale, la 25ma nelle ultime 28 apparizioni. “È stato un gran bel match” ha commentato il classe ’96 in conferenza stampa.

“Come dico sempre, non è mai facile affrontare un qualificato. È stato il mio primo match dopo diverse settimane in cui non ho giocato, ma sono riuscito a mantenere un ottimo livello, chiudendo la pratica in meno di un’ora.

Sono molto contento e guardo avanti”. Malgrado l’incredibile striscia di successi accumulata negli ultimi mesi, Medvedev non vuole montarsi la testa. “Non mi sento invincibile, visto che comunque qualche partita l'ho persa” ha infatti sottolineato il russo.

“Se avessi vinto i cinque tornei che ho giocato quest’estate negli Stati Uniti, allora forse penserei di essere imbattibile, ma non l’ho fatto. Cerco di dare il massimo per mantenere questo stato di forma.

Non è affatto facile, perchè appena ti rilassi un attimo i tuoi risultati iniziano a risentirne. Ecco perchè non voglio rilassarmi. Mi sto allenando nel modo più duro possibile e sto cercando di dare il massimo anche nei tornei” ha concluso il finalista degli US Open.

Photo Credit: Reuters