Daniil Medvedev: "Ricorderò questa finale anche quando avrò 70 anni"


by   |  LETTURE 14905
Daniil Medvedev: "Ricorderò questa finale anche quando avrò 70 anni"

Daniil Medvedev non si dimostra affranto dopo la finale degli US Open persa in cinque set contro Rafael Nadal. In conferenza stampa, il russo ha detto: "Ricorderò questa finale anche quando avrò 70 anni.

Ricorderò ogni momento di questa estate straordinaria. Nel terzo set pensavo, 'Ok, tra 20 minuti devo fare il discorso. Cosa devo dire? Lotta su ogni punto, non pensare ad altro' Ha funzionato. Rafa è stato una bestia in campo, aveva la soluzione a ogni cosa che facevo.

Quindi ho continuato a provare qualcosa, a trovare qualcosa di nuovo andando a rete, giocando palle corte, slice. Ho provato di tutto. Sono stato a un set dal vincere" Può questa partita essere la dimostrazione che qualcosa nel tennis sta cambiando, visto che un 23enne è quasi riuscito a battere un veterano dieci anni più grande di lui? "E' difficile da dire.

Diamo il massimo. I tre fenomeni giocano un tennis straordinario ed è difficile non solo batterli, ma anche vincere un set o un game" Obiettivo avere una mentalità positiva: "Mia moglie mi dice sempre che devo essere contento perchè a volte sono troppo critico.

Questa sera non sono contento di perdere ma le ultime due settimane sono state eccezionali. Prima di questo torneo il mio miglior risultato Slam erano gli ottavi di finale, avevo avuto qualche problema fisico. Devo continuare a migliorare"

E' passato dall'essere fischiato dal pubblico a sentire il suo nome in coro: "Un po' mi sorprende. Ma ho lottato su ogni punto e lo hanno apprezzato. Volevano più tennis e mi hanno sostenuto da pazzi. Ho dato il cuore anche per loro"