Patrick Mouratoglou torna sul coaching: "Lo rifarei al 100%"


by   |  LETTURE 2787
Patrick Mouratoglou torna sul coaching: "Lo rifarei al 100%"

Patrick Mouratoglou, il cui tentativo di coaching verso Serena Williams nella finale degli US Open 2018 scatenò un accesso dibattito, è tornato a parlare di questo spinoso argomento durante l’edizione 2019 dell’ultimo Slam stagionale.

La 23 volte campionessa Slam ricevette infatti un ‘warning’ dal giudice di sedia Carlos Ramos, che attirò su di sé le ire della Williams alle corde contro una scatenata Naomi Osaka. Il match terminò in un clima surreale sull’Arthur Ashe Stadium, tanto che il primo trionfo Slam della giapponese finì addirittura per passare in secondo piano.

“Mi pento? No, in quel momento ho solo cercato di aiutare Serena attraverso un meccanismo che tutti utilizzano nel tennis. Domani lo rifarei al 100%” – ha spiegato Mouratoglou ai giornalisti. Ricordiamo che il coaching è permesso negli eventi sotto l’egida della WTA, ma non negli Slam.

“Questa è la regola più stupida. Non credo che dovremmo essere sanzionati per una cosa del genere. L’allenatore svolge semplicemente il proprio lavoro, sono nel tour da 20 anni e lo sanno tutti che è così.

Lo fanno tutti perché anche i giocatori vogliono ricevere un aiuto” – ha aggiunto Patrick. Vedremo se quest’anno la Williams riuscirà finalmente ad eguagliare il record di Major detenuto da Margaret Court.