Paolo Lorenzi: "Adoro il tennis più di ogni altra cosa"


by   |  LETTURE 3811
Paolo Lorenzi: "Adoro il tennis più di ogni altra cosa"

In questa edizione degli US Open, Paolo Lorenzi ha dimostrato ancora una volta che l’età è davvero soltanto un numero. Il veterano senese ha raggiunto il terzo round aggiudicandosi due emozionanti maratone contro avversari ben più giovani di lui, l’americano Zachary Svajda e il serbo Miomir Kecmanovic.

“Ci è voluta un po’ di pazienza visto che non ero in grado di esprimere un buon livello di tennis, avevo bisogno di concentrarmi e dimenticare i miei cattivi risultati. Ciò che mi ha dato fiducia è stato sapere che sto molto bene fisicamente e che avrei sopportato qualsiasi battaglia.

Sono sempre stato conosciuto per essere un vero guerriero che non molla mai” – ha confessato l’attuale numero 135 del mondo, capace di vincere ben 21 titoli Challenger durante la sua infinita carriera. “Adoro il tennis sopra ogni cosa.

È quello che mi piace fare di più nella vita, sono felice in campo e grazie a ciò continuo a competere ad un buon livello” – ha aggiunto. Paolo avrà bisogno di un autentico miracolo al prossimo turno, dal momento che ad attenderlo c’è il campione dell’edizione 2016 Stan Wawrinka.

Il fuoriclasse svizzero ha portato a casa tutti e tre i precedenti senza cedere nemmeno un set (l’ultimo è andato in scena a Indian Wells due anni fa).