Furia Tsitsipas: "Alcuni arbitri fanno preferenze"


by   |  LETTURE 7509
Furia Tsitsipas: "Alcuni arbitri fanno preferenze"

Ancora una sconfitta per Stefanos Tsitsipas in una stagione nordamericana sul cemento da dimenticare. Semifinale a Washington, poi una serie di risultati negativi fino ad arrivare all'eliminazione nel primo turno degli US Open contro un ispirato Andrey Rublev.

Tsitsipas ha espresso la sua delusione in conferenza stampa. "Sconfitte al primo o secondo turno non sono più accettabili. Perderò posizioni in classifica, questo succede quando non giochi bene in questi tornei"

Lamentele anche per l'arbitro Dumusois con cui ha avuto una discussione accesa in campo: "Vorrei che tutti gli arbitri fossero come Mohamed Lahyani perchè credo sia il migliore. Ce ne vogliono di più come lui nel tennis perchè è corretto con tutti.

Alcuni invece fanno preferenze. L'arbitro è stato molto scorretto nei miei confronti - ha detto Tsitsipas, che ha ricevuto warning per coaching - mi ha detto che il mio box parlava tutto il tempo durante la partita, ma io non ho sentito nulla di tutto ciò.

Non è un giudice di sedia equo. E niente mi avrebbe aiutato a vincere o a migliorare la mia prestazione" Tornerà nel circuito alla Laver Cup, poi trittico di tornei asiatici a Zhuhai, Pechino e Shanghai.