Naomi Osaka: "Sto imparando che la vita non è soltanto tennis"


by   |  LETTURE 1604
Naomi Osaka: "Sto imparando che la vita non è soltanto tennis"

Nonostante l’eliminazione ai quarti della ‘Rogers Cup’ di Toronto per mano di Serena Williams, Naomi Osaka può festeggiare il ritorno in vetta al ranking WTA a scapito di Ashleigh Barty. Alla vigilia del suo esordio nel WTA Premier 5 di Cincinnati, la tennista giapponese ha incontrato i giornalisti per rispondere ad alcune domande.

“Voglio espandere la mia mente, non soltanto con riferimento al campo da tennis. I tennisti tendono a pensare che tutti i nostri mali si riducano a quello che accade sul rettangolo di gioco. Poi capisci che la vita è molto di più del tennis e ora sto iniziando a realizzare queste cose” – ha riconosciuto Naomi durante il Media Day.

“Quando gioco bene, mi baso molto sull’istinto, soprattutto sui campi veloci. Per quanto riguarda le mie partite sulla terra e sull’erba, ricordo di non aver parlato con nessuno dopo le sconfitte. Dopo aver perso la settimana scorsa con Serena a Toronto, mi sono confrontata con il mio team per capire cosa avrei potuto fare meglio” – ha aggiunto Osaka.

Il grande obiettivo della nipponica in questa seconda metà di stagione sarà difendere il titolo allo US Open: “Spero soltanto di arrivare a vedere la mia foto sulla parete, è tutto ciò che vorrei.

Tutti sanno che sono cresciuta a New York, la mia famiglia è lì, quindi non c’è sfida più grande. È come se fosse la mia seconda casa, adoro tornare lì ogni anno. Mi piace anche l’attenzione della stampa giapponese, ho dovuto parlare molto anche quando ero la numero 100 del mondo.

Era strano per me dover fare così tante interviste con una classifica così bassa. Ma mi abituo a tutto, adoro parlare con i giornalisti, spesso vengono fuori domande interessanti”.