Il coach di Leo Borg: "Bjorn vuole solo che il figlio si diverta"


by   |  LETTURE 1788
Il coach di Leo Borg: "Bjorn vuole solo che il figlio si diverta"

In un'intervista alla CNN, l'allenatore del 15enne Leo Borg, Rickard Billing, ha parlato della (poca) influenza dell'11 volte campione Slam Bjorn sul figlio. Leo ha giocato per la prima volta a Wimbledon nel tabellone juniores perdendo al primo turno.

"Non è coinvolto, vuole solo che giochi a tennis e che si diverta - ha detto Richard su Bjorn -. Leo, in giorni come questi, deve rispondere alla domanda dei giornalisti, ci sono più fotografi quando si allena o quando va in campo, ma sta gestendo tutto abbastanza bene.

Qui ha ricevuto una wild card, non avevamo in programma di giocare questo torneo. Vuole diventare un professionista, gli piace il tennis ed è bello per lui vedere la competizione e il livello perché quando giochi nei tornei minori, non pensi di dover lavorare più duramente o di dover concentrarti su determinati aspetti.

Speriamo sia una grande ispirazione per il futuro" Leo, analizzando la sua sconfitta, ha aggiunto: "Oggi non è stata la mia giornata. L'erba è molto diversa rispetto alle altre superfici. La palla cammina molto veloce e i servizi sono molto diversi. Devi piegarti con le gambe ed essere sempre concentrato", ha concluso.