Mark Philipoussis su Nick Kyrgios: "Non è felice"


by   |  LETTURE 3068
Mark Philipoussis su Nick Kyrgios: "Non è felice"

Mark Philipoussis condivide molti aspetti con Nick Kyrgios; entrambi hanno origine greca, sono cresciuti tennisticamente in Australia e hanno un carattere forte in grado di minare le loro possibilità di successo. Philippoussis sapeva domare abbastanza bene la bestia che era dentro di lui, incanalando la sua rabbia verso il successo, che lo ha spinto al numero 8 della classifica mondiale, ha vinto 11 tornei ed è stato finalista degli US Open 1998 e Wimbledon 2003.

Questo è il motivo per cui può essere considerato una delle voci più autorevoli per sapere cosa potrebbe passare per la mente di Nick Kyrgios.

L’atteggiamento dell’australiano in questa stagione è inspiegabile. “Quando vedo qualcuno che fa ciò che Nick fa nel 2019, provo compassione per lui. Chiaramente non è felice”, ha detto a Sportklu Philippoussis.

"Gli auguro il meglio, davvero, sembra un bravo ragazzo, veniamo da circostanze simili e conosco la grande pressione che ha sopportato per anni.

Questo tipo di brutto comportamento che ha è perché probabilmente si trova in un vicolo senza uscita. Dovrebbe cercare di risolvere tutti i problemi della sua vita privata che gli impediscono di essere felice.

Se avessi una conversazione con lui, l'ultima cosa di cui parlerei sarebbe il tennis. Vorrei cercare di capire cosa gli sta succedendo. Per rovesciare questo periodo dovrà fare molti sacrifici ed essere onesto con sé stesso”.

Il finalista di Wimbledon 2003 crede che Kyrgios dovrebbe crearsi un ambiente ideale attorno a lui.

"Deve scegliere molto bene le persone che lo circondano, ha bisogno che qualcuno si prenda cura di lui, per sapere cosa è meglio per lui e per fissare obiettivi ambiziosi ma realizzabili, deve capire che è necessario acquisire determinate routine e impegni"