Feliciano Lopez: "A Madrid sold out ogni giorno"


by   |  LETTURE 4521
Feliciano Lopez: "A Madrid sold out ogni giorno"

La 18ma edizione del Mutua Madrid Open è stata un assoluto successo. Il titolo è andato rispettivamente a Novak Djokovic e Kiki Bertens, ma a beneficiare dello spettacolo è stato il pubblico che ha invaso le tribune della Caja Magica sin dal primissimo giorno.

Non può che essere soddisfatto il direttore del torneo Feliciano Lopez: “Il bilancio è ovviamente positivo. Durante questa settimana, abbiamo avuto la fortuna di ammirare Rafael Nadal, Novak Djokovic e Roger Federer, che sono tre mostri sacri di questo sport.

Un lusso sia per il torneo che per gli spettatori che si sono recati alla Caja Magica. Non potevamo chiedere di più. Abbiamo esaurito i biglietti ogni giorno”. Il nuovo ruolo non sembra spaventare Feliciano: “È molto diverso far parte dell’organizzazione del torneo, perché devi pensare sia ai giocatori che agli sponsor.

Devi far quadrare un milione di cose affinché il torneo abbia successo. Sono rimasto sorpreso dalla grandezza di questo evento. Sto scoprendo cose che fino ad ora mi erano sconosciute. Quando ti trovi all’interno, inizi a comprendere meglio il lavoro di tutto lo staff.

Quando sei un giocatore, invece, non ti rendi conto di ciò che c’è dietro a un torneo come questo perché trovi già tutto pronto”. Lopez ha già in mente gli obiettivi per la prossima edizione: “Ci sono ancora alcuni aspetti da migliorare.

Questo torneo cerca di sempre di evolversi e crescere anno dopo anno. In tutti i reparti ci sono persone super brillanti che lavorano insieme per rendere tutto perfetto. Prova di questo è il tributo che è stato dedicato a David Ferrer per il suo addio al tennis.

Al momento cerco di imparare tutto ciò che posso dalle persone che lavorano qui da tanti anni. Parlo con i giocatori ascoltando le loro esigenze, anche se non sempre si riesce ad accontentare tutti”.